Notifica della violazione dei dati – Data Breach – GDPR

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp

E’ notizia di alcuni giorni fa che il Garante Privacy ha ingiunto Unicredit, vittima negli scorsi mesi di un tentativo di intrusione informatica su i propri servizi di online banking, di contattare tutti i 731.519 correntisti potenzialmente interessati.

Questo è un esempio di Data Breach, per capirci meglio una violazione di sicurezza che comporta, accidentalmente o in modo illecito, distruzione, perdita o divulgazione non autorizzata di dati personali trasmessi, conservati oppure trattati.
E’ importante sapere che, secondo il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), si ha l’obbligo entro 72 ore di notificare una violazione dei dati personali all’autorità di controllo competente e, in determinati casi, di comunicare la violazione alle persone i cui dati personali sono stati interessati.

Analizzare il livello di rischio a cui l’Azienda è esposta in termini di dati personali gestiti è il primo passo per capire cosa fare prima che il processo sia eventualmente messo alla prova. Investire in prevenzione significa ridurre il rischio di costi esorbitanti e le conseguenze prodotte dalla violazione subita in azienda. Per raggiungere questo obiettivo è necessario tenere a mente che un processo di data breach deve essere preceduto da un’analisi delle vulnerabilità del proprio sistema IT.

Network Consulting può aiutarvi…

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp

Newsletter

Aggiornamenti utili alla tua azienda, temi di tuo interesse e informazioni sulla sicurezza informatica dei dati e le news sulle nuove soluzioni.

Ricevi i nostri aggiornamenti