Backup nel Cloud: la soluzione vincente per proteggere i dati aziendali

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp

Qualunque sia l’infrastruttura IT aziendale ovvero fisica, virtuale, locale o nel cloud oggi è possibile utilizzare il backup-as-a-service al di fuori della propria azienda su piattaforme Cloud dedicate.

Come funziona il backup nel cloud?

Attraverso un portale centralizzato è possibile gestire tutte le attività di protezione dei dati e mettere in sicurezza le più comuni piattaforme (Server Microsoft e VM Windows e Linux, otto tra i principali hypervisor, PC, Mac, dispositivi mobile iOS e Android, applicazioni Microsoft on-premise, SAP HANA, Microsoft 365, Google Workspace e siti web)

E’ possibile proteggere anche i propri dati in Microaodft 365 e Google Workspace (Microsoft Exchange Online, OneDrive for Business e SharePoint Online piuttosto che Gmail, Drive (inclusi i Drive dei team), Contatti e Calendario).

Quanto costa il backup nel cloud?

I costi solitamente sono a consumo. Questa modalità di vendita va incontro alle esigenze dinamiche dei clienti con un modello di licensing completamente a consumo. E’ possibile scegliere tra licenze per GB e per postazione/dispositivo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp

Newsletter

Aggiornamenti utili alla tua azienda, temi di tuo interesse e informazioni sulla sicurezza informatica dei dati e le news sulle nuove soluzioni.

Ricevi i nostri aggiornamenti